noicisiamo-300×300-sostienici

A partire dal 30 settembre e fino al 14 ottobre, dalla 7° alla 9° Giornata del Campionato Serie B ConTe.it, B Solidale scende in campo a fianco del MOIGE, Movimento Italiano Genitori.

Dopo aver sostenuto l’Associazione nella campagna di raccolta fondi, B Solidale continua il suo impegno per il Disagio Sociale portando sui campi la campagna istituzionale. Per 7 giornate di Campionato, 77 partite complessive, sarà promossa la campagna “Noi ci siamo” a sostegno delle vittime del cyberbullismo, che potrà contare sul supporto della Lega B, dei 22 Club, delle Aziende partner, dei quotidiani sportivi e dei licenziatari audiovisivi.

Il MOIGE è un’organizzazione che agisce per la protezione e la sicurezza dei bambini, attraverso azioni di intervento e prevenzione sui problemi dell’infanzia e dell’adolescenza. Da 20 anni è dalla parte dei genitori e dei bambini dando risposte concrete alle loro richieste di aiuto, attraverso la promozione d’iniziative per contrastare grandi emergenze sociali come il bullismo, la pedofilia, la droga e l’alcool e per educare i ragazzi ad affrontare con sicurezza le sfide di ogni giorno, dalla strada a internet.

Negli ultimi anni sono in preoccupante aumento i minori vittime di cyberbullismo che arrivano a gesti estremi, spesso perché non sanno a chi rivolgersi per chiedere aiuto. Da una recente indagine realizzata per il MOIGE dall’Università La Sapienza di Roma emergono infatti numeri preoccupanti: per 8 ragazzi su 10 non è grave insultare, ridicolizzare o rivolgere frasi aggressive sui social, inoltre, le aggressioni verbali non vengono considerate gravi perché non vi è violenza fisica. Mentre, 7 su 10 dichiarano che la vittima non avrà alcuna conseguenza dagli attacchi e che non è grave pubblicare sue immagini non autorizzate.

Dal 9 al 23 settembre ha avuto luogo la campagna raccolta fondi grazie alla quale il MOIGE intende rafforzare la task force operativa per il primo soccorso e supporto a tutte le vittime del bullismo e finanziare le attività del primo “Centro mobile di supporto alle vittime di cyberbullismo”, un motorhome itinerante con personale specializzato pronto ad intervenire rapidamente in caso di emergenza.