advoltreillab_onlus

Dalla 4° giornata del Campionato Serie B ConTe.it fino alla 10°, B Solidale per la Diversa Abilità scende in campo per sostenere la Campagna di Sensibilizzazione della Fondazione Oltre Il Labirinto Onlus che per 7 giornate di Campionato, 77 partite complessive, potrà contare sul supporto della Lega stessa, dei 22 Club, delle Aziende partner, dei quotidiani sportivi e dei licenziatari audiovisivi.

La Fondazione nasce nel 2009 a Treviso per volere di alcuni genitori con figli affetti da autismo, avendo come scopo principale quello di tutelare i diritti e la dignità delle persone con disabilità mentali o fisiche – in particolare dei soggetti affetti da disturbo pervasivo dello sviluppo e/o da autismo – offrendo loro assistenza e supporto, terapie mirate e percorsi educativi e formativi adeguati. Fondazione Oltre il Labirinto opera in accordo e sinergia con altri organismi – pubblici e privati, italiani e esteri – ed è uno dei quattro rappresentanti italiani di Autism-Europe, la più grande associazione internazionale che ha l’obiettivo principale di promuovere i diritti delle persone con autismo e delle loro famiglie e di migliorarne la qualità della vita.

Dal 17 settembre al 22 ottobre la Fondazione sarà presente su tutti i 22 campi della Serie B ConTe.it per sensibilizzare sulle tematiche dell’autismo e promuovere la raccolta fondi per l’acquisto di 10 Hugbikes, “bici degli abbracci”, per ragazzi con disabilità. Si tratta di tandem Hugbike biciclette a due posti dove il passeggero posteriore è in completo controllo del mezzo. Questa speciale postura, dovuta al manubrio allungato, permette a chi è affetto da autismo o altre disabilità, di stare seduto davanti in completa sicurezza. La postura di questo tandem permette garantisce il piacere di un sano giro in bicicletta anche a chi è affetto da altre condizioni di svantaggio, ad esempio cecità, sindrome di down, fragile x, difficoltà motorie.

Le biciclette in questione sono in parte assemblate da un gruppo di ragazzi con autismo (età 18 – 25 anni) di Treviso e costituiscono per loro una forma di inserimento sociale e lavorativo. Le biciclette una volta acquistate verranno distribuite a 10 centri diurni, strutture specializzate, organizzazioni ed associazioni italiane che si occupano di autismo od altre disabilità, scuole, palestre ecc.