2015_popup

Dall’11 gennaio al 2 febbraio con un SMS al 45505 si garantisce la visita dei Dottor Sogni, i clown dottori di Fondazione Theodora Onlus, a oltre 12.000 bambini ricoverati negli ospedali. La campagna nei campi della Serie B attraverso B Solidale

Arrivano una volta alla settimana per tutto l’anno, anche nei giorni festivi. Hanno il naso rosso e il camice bianco con strani nomi ricamati sulla schiena. Dispensano cure speciali fatte di gioco e allegria. Sono i Dottor Sogni, clown-dottori grazie a cui Fondazione Theodora Onlus, con il progetto “Un sorriso per i bambini in ospedale”, porta un sostegno personalizzato a oltre 12.000 ricoverati nei reparti di lungodegenza di quegli ospedali italiani in cui eccellenza medica, alta qualità dell’accoglienza e umanizzazione della realtà ospedaliera si coniugano.

Dall’11 gennaio al 2 febbraio 2015, grazie a un SMS solidale al 45505 si può contribuire a garantire ai piccoli pazienti e alle loro famiglie questo prezioso aiuto per affrontare la difficile prova del ricovero.

Fino al 31 gennaio 2015 Fondazione Theodora Onlus gode inoltre del prezioso sostegno del Progetto B Solidale 2014-15 grazie a cui la Lega Nazionale Professionisti Serie B, insieme ai Club, mette a disposizione del non profit le giornate di campionato, con le relative partite, per svolgere attività di sensibilizzazione e raccolta fondi.

Grazie ai fondi raccolti, i Dottor Sogni, artisti professionisti specificatamente formati per lavorare in ambito ospedaliero pediatrico, potranno continuare a recarsi in 10 reparti di onco-ematologia, neurologia, neurochirurgia e neuropsichiatria presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, l’Ospedale San Gerardo di Monza, l’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, l’Istituto Giannina Gaslini di Genova, il Policlinico Umberto I di Roma, l’Ospedale Bambino Gesù di Roma, la Fondazione Istituto Neurologico Nazionale C. Mondino di Pavia, l’Ospedale Bellaria di Bologna e l’Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano.

L’intervento del clown-dottore di Theodora – spiega Emanuela Basso PetrinoDirettore Generale della Fondazione – consiste in una visita speciale costruita ad hoc sulla base della patologia e dello stato di degenza, andando così a incidere sulla parte sana del bambino. Perché tutti i bambini hanno diritto a sorridere, anche in ospedale dove anzi è ancora più necessario: perché ridere li rende più forti”.

Il Dottor Sogni è un amico speciale che, in un giorno e in un orario stabiliti con il reparto, porta un aiuto concreto al bambino e alla sua famiglia, fatto di gioco, magia e ascolto. La visita settimanale, infatti, non è un semplice spettacolo di intrattenimento ma un sostegno personalizzato in base alla situazione, ai sentimenti, alla condizione familiare e medica di ogni piccolo degente.

L’intervento del Dottor Sogni mira a creare un rapporto di fiducia e confidenza basato sul gioco e sull’accoglimento delle emozioni che gli permette di diventare un interlocutore privilegiato anche per le famiglie e il personale ospedaliero con cui collabora in totale armonia.

Il ricavato della campagna, oltre a finanziare le visite dei Dottor Sogni, servirà a realizzare i corsi di formazione continua attraverso seminari di aggiornamento organizzati da Fondazione Theodora, il counceling psicologico periodico e la sterilizzazione delle attrezzature dei Dottor Sogni: camici, giocattoli, strumenti adatti al gioco con il bambino in ospedale.

Per questa iniziativa Fondazione Theodora Onlus può contare sul sostegno di tanti personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo: il capitano Gianluigi Buffon, che ha prestato la sua immagine per la campagna di comunicazione, Margherita BuyMassimiliano Rosolino e Natalia Titova, Romano BattistiFlavia Tartaglini, Edoardo Gori e Valerio Cleri.